Gemellaggio: le tappe e gli incontri fino ad oggi

img gemellaggio

Il Comune di Isola Sant’Antonio è gemellato con il Comune di Saint Jean de Folleville (Normandia), due realtà identiche dal punto di vista economico e demografico.
Il gemellaggio viene ufficializzato il 15 dicembre 2001 dalla Presidenza della Provincia di Alessandria.
Il 2 giugno 2002, una delegazione francese, in occasione della festa della Repubblica, viene invitata in Italia, dalla Provincia di Alessandria, per conoscere alcuni rappresentanti del Comune di Isola Sant’Antonio.
A maggio del 2003, una delegazione italiana, guidata dal Sindaco in persona, visita la Normandia ed incontra i membri del Comitato del gemellaggio francesi.
A luglio del 2003, due famiglie di Saint Jean de Folleville trascorrono una settimana nel nostro Comune, per partecipare alla consueta Sagra del melone: questo incontro servirà a rafforzare il dialogo e a facilitare i contatti.
Nel dicembre dello stesso anno, fissati gli obiettivi, viene sancito, con Delibera del Consiglio Comunale l’atto di gemellaggio tra il Comune di Isola Sant’Antonio e il Comune di Saint Jean de Folleville; viene, altresì, costituito un Comitato per il gemellaggio, gestito da un Consiglio di Amministrazione, composto dal Sindaco, quale membro di diritto, e da 5 consiglieri; viene, inoltre, eletto, come Presidente del Comitato, un cittadino, con il compito di interagire con le famiglie italiane e francesi; il verbale di deliberazione del Consiglio Comunale viene trasmesso, in data 23 aprile 2004, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento affari regionale (Roma), Ministero degli Affari Esteri – Segretario Generale Unità per le Regioni (Roma), alla Regione Piemonte – Piazza Castello (Torino).
Il primo viaggio ufficiale in Francia avviene nell’aprile del 2004: le 20 famiglie partecipanti assistono alla cerimonia ufficiale e al giuramento presso la sala del Comune di Saint Jean de Folleville.
La stessa procedura sarà ripetuta in Italia nel novembre del 2005.
L’ultimo incontro è avvenuto nell’aprile del 2007; il prossimo è fissato per il 2010.
L’esperienza del gemellaggio è stata, finora, altamente positiva, perché, nel corso degli anni si sono consolidati i rapporti sociali, intensificati gli scambi culturali tra i giovani e rafforzati i confronti tra gli agricoltori dei due paesi.


CLICCA PER INGRANDIRE LE IMMAGINI