Servizi di Pubblica Istruzione

img scuola

La Scuola Materna ed Elementare di Isola Sant’Antonio rappresentano il fiore all’occhiello dell’Amministrazione Comunale, alla quale sono sempre state riconosciute la completezza e la particolarità dell’offerta didattica.
Numerosi sono stati, in questi anni, gli interventi e le iniziative, specie a favore dei genitori che lavorano:
- messa a norma e ristrutturazione degli edifici scolastici di competenza;
- prestazioni agevolate per libri di testo e altro materiale didattico;
- servizio scuolabus;
- tempo prolungato a sostegno delle famiglie;
- servizio di accoglienza per bambini di età inferiore ai tre anni;
- centro estivo fino al 2008, solo se espressamente richiesto dai genitori.
I servizi offerti soddisfano le esigenze e le richieste delle famiglie, che tengono, nei confronti della scuola, un atteggiamento positivo e collaborativo; ovviamente, le diverse realtà socio – culturali impongono un necessario percorso integrativo dei saperi.
Gli edifici scolastici del nostro comune sono adeguati al numero degli alunni e dotati di un piano di evacuazione, che viene aggiornato annualmente e che riporta i percorsi da seguire in caso di emergenza.
Il progetto “Scuola sicura”, realizzato in collaborazione con il gruppo locale di Protezione Civile, prevede, almeno una volta ogni anno, la simulazione di un pericolo, con relativa prova di evacuazione dagli edifici.
Il servizio mensa, gestito da un Comitato di genitori, ha garantito un valido supporto a quelle famiglie che, per motivi di lavoro, devono assentarsi da casa per l’intera giornata. Sono stati attivati laboratori di lingua straniera e di musica; il progetto musicale, a carico dall’Amministrazione Comunale, è stato gestito da personale esterno e si conclude, ogni anno, con un simpatico saggio.
La scuola elementare è dotata, ormai da anni, di una palestra interna, di un laboratorio di informatica e di un laboratorio pratico di scienze, ossia un orto didattico in cui i bambini possono imparare a conoscere, divertendosi, i prodotti tipici del loro paese.
Il progressivo ampliamento dell’offerta didattica ha richiamato l’attenzione dei bambini provenienti da paesi limitrofi.